1195
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1195,theme-brick,cookies-not-set,select-core-1.2.1,woocommerce-no-js,brick-theme-ver-3.2,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,vertical_menu_enabled,vertical_menu_left,vertical_menu_width_290,columns-4,type2,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive
 

Marketing Avanzato per Musei

Strumenti e approcci innovativi

Marketing Avanzato per Musei

La profonda crisi sociale che stiamo vivendo ormai da oltre dieci anni sembra essere più di natura antropologica che economica. Le nostre imprese non accettano il cambiamento e il fatto che il passato non possa più tornare. Siamo in crisi perché abbiamo perso di vista i valori che costituiscono la nostra identità e la nostra libertà. Il fare non risponde più a nessun canone sociale. In un contesto come questo, siamo chiamati a contemplare i diversi stili di vita, le abitudini, i bisogni e i desideri delle persone.

La risposta a tutto questo possiamo trovarla nel Marketing Avanzato (la cultura e i musei irrompono nel marketing non convenzionale): una strategia su obiettivi misurabili legata a un prodotto che non è più un oggetto di consumo, ma una virtù che ci fa sentire meglio. Se le aziende non innovano, i prodotti perdono valore agli occhi del cliente diventando prevedibili e poco stimolanti. La tecnologia funzionale può essere determinante.